Chi sono

Il mio nome è Jacopo Alessio Feletti, ma mi chiamano tutti Jacopo, Jacopo perché è un nome toscano mia mamma è di Montalcino, Alessio perché sono stato concepito ad Alassio nella Pasqua del 1962, Feletti perché mio padre era originario di Comacchio Lidi Ferraresi. Nasco a Ferrara il 10 gennaio 1963, sono incensurato, non ho mai fatto l’agente di assicurazione, e qui come broker indipendente mi occupo del mio primo amore, e cioè della salute e della previdenza dalla parte del più debole. Questo scudo difensivo e integrativo per te, lo chiameremo Welfare Integrato.

Dopo la crisi finanziaria, l’iperconnettività tecnologica da social network  virtuali,  con il naturale impoverimento nelle relazioni umane, l’Etica dei valori può ancora intervenire a sostenere il mondo assicurativo? Nel desolante panorama pubblico, la moderna assicurazione può diventare il bene relazionale che produce sicurezza?

Presentarsi senza veli e senza maschere penso sia una delle sfide più avvincenti di questo millennio. La mia esperienza si fa tosta, perchè nel 1977 da ragazzino quattordicenne vivo l’esperienza dell’improvviso e traumatico abbandono di mio padre, che esce di casa una bella mattina senza mai più farvi ritorno. “Di loro che non mi cerchino…fatica, soldi e soddisfazioni inutili“, è stato il suo ultimo ‘saluto’ in lettera fattoci recapitare da un amico di famiglia. Da allora, con tanti affanni e inquietudini in corpo, mi sono interrogato su come dare valore alla mia esistenza, provando a vedere oltre. Non bastasse, si aggiungerà poi una seconda ferita, quella del rifiuto materno (mia madre mi scriverà un giorno: “sei senza arte e nè parte!”) e il tempo fin qui trascorso mi darà l’opportunità di comprendere che dovevo lasciare andare il passato e trasmutare quelle ferite, per arrivare a darmi tutto l’amore incondizionato che meritavo, come anima prima e come persona poi.

Malgrado tutto, sentivo che un talento avrei potuto portarlo anch’io, affinché la mia missione qui non fosse vana, ma possibilmente di pubblica utilità. Incominciando a conoscere me stesso innanzitutto, quindi collegandomi col mondo esterno, tramite la lettura e innumerevoli corsi di risveglio interiore, osservando il mio tratto temperamentale così istintivo e passionale, fatto di tanti su e di altrettanti giù, come un pendolo, fino a guardare in faccia i miei lati più oscuri, accogliendoli con un sorriso.

 Il movimento all’aria aperta, il respiro nel cuore, la lettura consapevole e la meditazione mi sostengono, il bambino che è in me ha ancora voglia di giocare e allora ho rispolverato il subbuteo, e grazie all’igienismo naturale e all’energia della frutta, lontano dal glutine e dai cibi morti, arrivo alla conclusione che il proprio vissuto, anche il più doloroso, diventa evoluzione capace di trasformare tutto, fino a sentirti umile strumento in un ingranaggio comunque più grande di te.

E’ nel 1988 che scopro l’attività di broker assicurativo, mi appassiono fin da subito alla previdenza integrativa e alla sicurezza personale, e approfondisco via via tutte le tematiche sulla gestione dei rischi in campo aziendale. Nel frattempo mi laureo in Giurisprudenza all’Università di Bologna e successivamente conseguo per esami la qualifica di broker di assicurazione. Negli ultimi anni coltiverò il sogno di portare anche in Italia la figura del consulente assicurativo indipendente che tanto bene sta facendo nei paesi nordeuropei.

Di fronte al lento disfacimento dello stato sociale, prendo quindi coscienza che il consulente-broker italiano, con indipendenza e trasparenza, può oggi imprimere una svolta garantista e risolutiva attraverso l’adozione di idonee e intelligenti misure di “Welfare Integrato”, per la tua piena soddisfazione.

Tu, in qualità di consumatore, oggi sei sicuramente più preparato di una volta, ci hai sbattuto la testa, non sei uno sprovveduto, ma per aprirti nuovamente dovrai accorgerti che il tuo consulente è autentico, ed è un sano portatore di fiducia, di valori e di risultati da conseguire insieme. Tramite confronto e ascolto sui bisogni, senza acquisti mordi e fuggi modello supermarket, ma con un acquisto responsabile e consapevole.
Sono a completa disposizione per realizzare il tuo scudo personale di Welfare Integrato. Un caro saluto da Jacopo!


I commenti sono chiusi.